NOTIZIARIO H 13:00 DEL12 MAGGIO 2017

venerdì 12 Maggio 2017

Attualità

“Benvenuti a Bari, la città delle opportunità, dove nessuno è straniero [...]. Siamo orgogliosi di ospitare nel nostro Castello Normanno Svevo i vostri lavori che affronteranno i temi prioritari dell’agenda politica internazionale, a cominciare dalla lotta alle disuguaglianze e alle povertà”. Con queste parole di benvenuto il sindaco di Bari Antonio Decaro apre ufficialmente il G7, nell’affascinante atmosfera del Teatro Petruzzelli, in cui si è tenuta la giornata d’apertura con il Concerto dell’orchestra del maestro Giampaolo Bisanti. Ad accogliere i rappresentanti politici anche il Governatore Pugliese Michele Emiliano e il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. “Sappiate mettere al centro le persone, quelle più disperate. Oltre il pareggio di bilancio cerca anche la giustizia” - afferma Emiliano; “Regione unica al Sud per dinamismo ed eccellenze industriali” - dichiara invece Padoan. La giornata è trascorsa in maniera abbastanza tranquilla: dopo il concerto i capi dell’economia mondiale hanno fatto un giro per le strade della Città, città vecchia compresa. Un po’ di imbarazzo per i cassonetti dell’immondizia stracolmi, ma nulla più. “C’est la vie” ironizza il ministro dell’economia francese Michel Sapin. Alle 21.00 verso il palazzo della Prefettura per la cena di gala, mentre gli sherpa e le delegazioni mangiano nella sala Zonno. A fine serata lo show di fuochi pirotecnici visti dalla magnifica vista del Grand Hotel delle Nazioni vicino a Lungomare. Oggi si parte con gli incontri e le sessioni plenarie di discussione all’interno del Castello Normanno Svevo. Nel pomeriggio invece la visita a Matera e la cena a palazzo Lanfranchi. Partiti intanto i workshop, i laboratori e le manifestazioni per protestare. In questi giorni l’iniziativa “L’altro vertice - Molti più di 7” che da ieri pomeriggio si sta dibattendo contro i ministri, discute sui reali problemi che affliggono Bari e tutto il Mezzogiorno, come le disuguaglianze e le immigrazione. Oggi e domani il concerto-protesta  a Parco 2 Giugno con tantissimi artisti della Puglia pronti ad esibirsi contro le rappresentanze politiche.


 

Eventi

Dalla Valle d’Itria al mare, per poi scendere all’interno e risalire nuovamente lungo il Gargano verso il punto di arrivo: Peschici. Oggi e domani, sabato 13 maggio, la Puglia si tinge di rosa. Il Giro d’Italia compie la settima tappa tra natura e Trulli. Nell’edizione numero 100 il percorso Castrovillari-Alberobello sarà certamente uno di quelli più amati e suggestivi; “magico e mistico” - come ha riferito il direttore di corsa Mauro Vegni. Affascinanti i passaggi da Locorotondo e Bosco delle Pianelle. Domani, invece, la ‘colonna’ partirà da Molfetta per arrivare a Peschici, sede di tappa ostica e insidiosa; ad ogni modo una tappa all’insegna della costa e del mare. Cosa ne pensano i ciclisti? Respireranno aria diversa ma, forse, ricorderanno ben poco.

 

“Maggio all’infanzia” compie vent’anni. A Bari torna l’evento dedicato ai bambini dall’18 al 21 firmato Fondazione SAT - Teatri di Bari. Gli approfondimenti nel servizio di Lucia Schiraldi

 

Calcio

Ci teneva a giocare contro l’Ascoli ma è preferibile non rischiare uno strappo. Colantuono si ritrova praticamente senza punte non potendo disporre dello squalificato Maniero e di Raicevic, da tempo out per infortunio. Il tecnico dovrà giocoforza varare un inedito tridente con tre esterni: Galano al centro, Furlan e Parigini larghi ma pronti a incrociare. Novità anche in difesa e a centrocampo. Dietro Cassani prende il posto di Sabelli che lunedì verrà operato a Roma dal prof. Mariani, un mago nella riscostruzione del crociato. Torna Basha in mezzo al campo, probabilmente al posto di Romizi. Qualche speranza per Fedele che ha ripreso a correre. Curva Sud chiusa per l’ultima di campionato contro l’Ascoli. Gli abbonati potranno prendere posto nella tribuna Est superiore.  

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo nuvoloso con temperature comprese tra 18 e 28 gradi, venti da Sud-Est, mare mosso.

Previsto cielo sereno per il weekend.

Redazione Controradio