NOTIZIARIO H 13:00 DEL 12 APRILE 2017

mercoledì 12 Aprile 2017

Attualità

 

Dopo mesi di silenzio sono riprese nella giornata di ieri le giunte territoriali, incentrate su un confronto che sindaco e assessori fanno a turno nei quartieri della città. Ieri pomeriggio è stato il turno della sede della Fondazione di Giovanni Paolo II, in cui i rappresentanti del territorio hanno discusso con alunni di alcune scuole elementari e medie della città. Argomento centrale portato in ballo è stato quello riguardante le periferie, il particolar modo del quartier San Paolo. Al San Paolo infatti i problemi sono molti e di vario genere: l’effettiva lontananza del quartiere dal centro, le poche attività per i bambini e le poche fermate dei bus, e il fenomeno delle blatte, causato dal riscaldamento del clima. Tutti problemi che sindaco e assori hanno messo in chiaro di risolvere il prima possibile. L’assessore al Welfare Francesca Bottalico e l’assessore allo Sviluppo Economico Carla Palone hanno infatti dichiarato che a breve, grazie al bando Map, saranno realizzate nuove iniziative imprenditoriali in tutta la città: saranno aumentate le attività per i bambini (come il Bus Bari Social, furgoncino che girerà per le strade per organizzare momenti di gioco e animazione), le aree del quartiere saranno disinfestate, e sarà effettuata una ridefinizione delle fermate dell’Amtab. L’assessore alle Culture Silvio Maselli presenterà inoltre la “card teatri”, un pacchetto gratuito per assistere a spettacoli teatrali, disponibili per ragazzi di famiglie con problemi economici. Decaro ha inoltre spiegato di voler risolvere molti problemi anche con la tecnica del “citofono”, in cui il sindaco si presta a citofonare a caso a una famiglia barese per discutere insieme  all’interno dell’abitazione. “La prossima settimana sarò nei pressi di via Olbia, dunque i residenti di quella strada devono prepararsi, perché potrebbero ricevere una mia citofonata” - ha spiegato Decaro.


 

La regione Puglia incrementa gli investimenti nei confronti dei voli low cost regionali: pronti 7,5 milioni, sul modello Ryanair per favorire il turismo. Ascoltiamo i dettagli nel servizio di Maurizio Citino

 

Cresce il numero di coloro che vorrebbero fosse ospitata in Puglia l’agenzia europea per il farmaco. Per effetto della Brexit l’Ema (European Medicines agency) dovrà trasferire la sede di Londra con i suoi mille dipendenti. E oltre Milano anche la città di Bari si è fatta avanti. La proposta arriva dai dirigenti pugliesi di Fratelli d’Italia-An, Marcello Gemmato e Filippo Melchiorre: “Il ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ha parlato di mettere in bilancio un investimento di 56 milioni che servirà per costruire la futura sede dell’Ema. Sarebbe per Bari e per il Sud una opportunità reale di sviluppo”. Gli esponenti del centrodestra spiegano la candidatura del comune di bari a nuova sede dell’Ema: “La scelta di Bari sarebbe ideale per la sua posizione geografica strategica, oltre ad essere sede importante di poli universitari pubblici e privati e di ricerca”. Inoltre per i rappresentanti di fratelli d’Italia grazie all’Ema aumenterebbero gli introiti e investimenti nel capoluogo pugliese. Intanto, il consiglio comunale barese ha approvato all’unanimità una risoluzione urgente presentata da Melchiorre, con cui si impegna il sindaco Antonio Decaro, in qualità di presidente dell’Anci, a presentare al G7 finanziario, in programma a Bari dall’11 al 13 maggio, la candidatura di Bari alla Commissione Ue quale nuova sede dell’Ema.

 

Cronaca

Finito sotto indagine anche il Twiga Beach Club, stabilimento balneare extralusso di Flavio Briatore, per  presunti abusi edilizi. Nel dettaglio, la Procura di Lecce ha avviato un'indagine per abusivismo edilizio, al momento senza indagati, sullo stabilimento balneare 'Twiga' che Flavio Briatore sta realizzando a Otranto. Il pm incaricato Antonio Negro spiega che vuole accertare che non vi siano irregolarità nella realizzazione del lido, che sorge su un terreno privato che ha come destinazione urbanistica i 'servizi per la balneazione, e per questo motivo si stanno esaminando le concessioni edilizie rilasciate dall'Amministrazione comunale e sta valutando il rispetto dei vincoli storici, artistici, archeologici, paesaggistici e ambientali. Al vaglio anche i permessi a costruire per verificare la conformità delle opere alla destinazione urbanistica e il loro rispetto alle cubature e alle caratteristiche indicate nel progetto.

 

Continuano, invece, le indagini sulla prostituzione che da anni si perpetua nella zona dello stadio San Nicola, dopo il servizio delle Iene della scorsa settimana. I particolari nel servizio di Gianluca Malena.

 

Eventi

Appuntamento questo pomeriggio alle ore 18.30, presso il Palazzo della Cultura - piazza Umberto I Modugno, con il Professore di Sociologia Urbana al Politecnico di Bari, Leonardo Palmisano, autore anche del libro “Ghetto Italia”, che presenterà il suo ultimo libro inchiesta “Mafia Caporale”. L’evento è promosso dal Presidio del Libro di Modugno e organizzato in collaborazione con l’Università della Terza Età. L’evento è aperto al pubblico e vedrà l’intervento del Sindaco di Modugno Nicola Magrone. Nel dettaglio, il nuovo libro di Palmisano raccoglie testimonianze sul fenomeno del caporalato e sfruttamento della manodopera agricola, e spiega come questo fenomeno si estenda in altri ambiti lavorativi che il Governo forse ignora.

 

Calcio

Metabolizzare la sconfitta sul campo dello Spezia e pensare al Carpi. E’ questo l’ostico obiettivo di Mr.Colantuono. Oggi pomeriggio, tutta la rosa del Bari si ritroverà al Victoria Park Hotel dopo due giorni di riposo: tutti insieme per  analizzare, attraverso dei video, la quarta sconfitta esterna consecutiva che di fatto, ha sancito il crollo in classifica dei biancorossi. Salvo imprevisti, Floro Flores dovrebbe tornare al centro dell’attacco nel match di lunedì contro il Carpi: l’attaccante napoletano ha smaltito il risentimento muscolare che lo ha costretto a saltare il match di sabato a La Spezia. Intanto, si prospetta un clima torrido nella seduta pomeridiana di giovedì. Infatti, i “Seguaci della Nord”,  hanno diramato un comunicato, sottoscritto anche dagli altri gruppi presenti in curva, in cui annunciano una dura contestazione nei confronti della squadra.

 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo sereno, con temperature comprese tra i 9 e i 20 gradi. Venti da Nord-Ovest, mare poco mosso. Previsioni invariate per la giornata di domani.

Redazione Controradio