NOTIZIARIO H 13:00 DEL 07 APRILE 2017

venerdì 07 Aprile 2017

Bentrovati all’appuntamento con l’informazione di Controradio

 

Attualità

Sanità pugliese ad alto rischio corruzione. Secondo un’indagine del Censis del Mezzogiorno gli episodi salgono al 37%. Il servizio di Giovanni Chiarappa

 

Dati allarmanti emergono dalla ricerca condotta dal Censis,  istituto di ricerca socio-economica italiano, in cui risalta che nel 2031 in Puglia il numero dei minori si ridurrà di 116 mila unità (-16,8%) mentre il numero degli  anziani aumenterà di 241 mila in più (+28,3%). Dati del genere si sono già verificati negli ultimi anni in cui i giovani, che rappresentavano il 36,4% della popolazione nel 1951, si sono ridotti al 17% nel 2016, mentre gli anziani sono aumentati dal 7,7% al 20,9%. Lo studio del Censis evidenzia inoltre che in Puglia le persone che vivono da sole costituiscono il 25,9% del totale delle famiglie, quasi il doppio rispetto gli anni precedenti. Per non parlare poi del dato disoccupazione, che nel 2016 sale a 7,7% per i singoli e del 47,1% per le famiglie.Tutti valori che fanno preoccupare sul futuro del welfare pugliese. “Non potremmo più avere un welfare solo pubblico perché le risorse pubbliche non basteranno: già oggi i cittadini spendono 36 miliardi in  Italia e una cifra alta anche in Puglia, per la sanità; e spendono molti soldi per l’assistenza alle persone non autosufficienti” ha dichiarato Francesco Maietta, responsabile area politiche sociali del Censi.


 

Contrasto al cyberbullismo con il progetto “Reputazione in rete”. Coinvolti venti istituti baresi a partire da martedì 11 aprile. Docenti, studenti e genitori insieme per un percorso partecipato contro gli abusi adolescenziali online. Gli approfondimenti nel servizio di Lucia Schiraldi


 

Eventi

Il cammino di Gesù sotto il peso della croce nell’affascinante scenario di Gravina. Si terrà domani 8 aprile, alle 20:00, la quarta edizione di “Passio Christi”, rappresentazione santa e momento di preghiera sulla Passione di Cristo. Come ogni anno l’itinerario si muove lungo il filo della riscoperta della fede in Gesù di Nazareth, e nella vita nuova di Dio. Quest’anno la manifestazione racconterà gli ultimi giorni di Gesù partendo da un flashback della Resurrezione di Lazzaro, passando poi all’Ultima Cena fino alla Crocifissione. Il tutto rappresentato da 120 figuranti, dagli 8 ai 70 anni, che sfileranno nel suggestivo scenario delle gravine: la chiesa di Santa Maria degli Angeli e il Sinedrio in via Giudice Montea faranno da palcoscenico per l’Ultima Cena e il Getsémani. Il processo di Gesù e la scena con Pilato si terranno presso il “Bestione medievale”; in ultimo la Flagellazione e la Crocifissione verranno rappresentate rispettivamente presso Ponte Viadotto e Madonnella della Stella.

 

La prima mostra al castello Svevo di Bari dedicata al grande tenore pugliese Tito Schipa aprirà la stagione artistica nei castelli di Puglia. Tema del percorso la grande musica, come quella di Raffaele Attilio  Amedeo Schipa, in arte Titu, considerato uno dei più grandi tenori di grazia della storia dell’opera. Promossa da Apulia Nova e resa possibile grazie ai documenti messi a disposizione dalla famiglia Schipa e dall’archivio Schipa-Carluccio, la mostra sarà aperta da lunedì 10 aprile al 30 ottobre. L’esposizione di fotografie e oggetti personali sarà accompagnata da videoproiezioni e dai brani più importanti del tenore. Sulla stessa scia il castello proporrà, a maggio, un’altra mostra: quella fotografica di Carlo Gavazzeni dedicata a suo nonno Gianandrea Gavazzeni, direttore d’orchestra e compositore, mentre al castello Svevo di Trani sarà ospitata la mostra dedicata al ‘moderno’ Brian Eno.

 

Calcio Bari

Colantuono perde un altro pezzo da novanta. Dopo Brienza che starà fermo un mese dovrà fare a meno anche di Floro Flores. L’attaccante napoletano accusa un risentimento muscolare evidenziato dagli esami strumentali. Infortunio meno grave del previsto ma il giocatore sicuramente salterà anche la successiva trasferta di Carpi nel posticipo di Pasqua. Due assenze pesanti per un Bari chiamato a cambiare marcia a La Spezia dopo tre sconfitte esterne consecutive. Colantuono sfoglia la margherita tra Raicevic e Maniero candidati a sostituire Floro Flores con Galano e Parigini a completare il tridente. In mezzo dovrebbe tornare Salzano al posto dell’inaffidabile Romizi che se ne tornerebbe in panchina. Dietro probabile il rientro di Morleo con l’esclusione di Daprelà.


 

Meteo

In chiusura uno sguardo al meteo su Terra di Bari. Cielo nuvoloso, con temperature comprese tra 11 e 16 gradi. Venti da Nord-Est, mare mosso. Situazione stabile per il fine settimana.


 

Redazione Controradio